Pandoro artigianale soffice e fragrante

Pandoro artigianale soffice e fragrante

Ricetta con foto passo passo per preparare il “pandoro artigianale soffice e fragrante”.

Sono sempre stata molto scettica se cimentarmi o meno in questa impresa lunga e complessa, poi, finalmente mi sono decisa e posso affermare che….Ci sono riuscita! Lievitazione perfetta…sapore unico ed inconfondibile… aspetto bellissimo.

Allora….che aspettate, seguite le indicazioni passo passo e avrete la soddisfazione di dire: “Questo l’ho fatto io”.

Pandoro artigianale soffice e fragrante

SONY DSC

Pandoro artigianale soffice e fragrante

INGREDIENTI per uno stampo da 750gr

impasto lievitino:

30 gr di lievito madre essiccato

60 ml di latte tiepido

1 cucchiaio di zucchero semolato

1 tuorlo d’uovo

50 gr di farina manitoba

1° impasto:

5 gr di lievito madre essiccato

100 gr di zucchero semolato

1 uovo intero

200 gr di farina manitoba

30 gr di burro a temperatura ambiente

2° impasto:

200 gr di farina manitoba

2 uova intere

25 gr di zucchero semolato

1 pizzico di sale

la buccia grattugiata di 1 limone

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

100 gr di burro a temperatura ambiente

Per decorare:

zucchero a velo vanigliato

INIZIAMO A CUCINARE

Preparazione lievitino: Nella ciotola dell’impastatrice, mescoliamo con un mestolo di legno, il lievito, il latte, lo zucchero, il tuorlo e la farina, fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi.

SONY DSC

Copriamo con un canovaccio e facciamo lievitare per circa 1 ora nel forno spento ma con la luce accesa.

SONY DSC

Preparazione 1° impasto: Uniamo al lievitino, lo zucchero, l’uovo, il lievito, la farina ed iniziamo ad impastare, infine aggiungiamo il burro a piccoli pezzi e continuiamo ad impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

SONY DSC

Copriamo e facciamo lievitare per circa 3 ore o fino al raddoppio, sempre nel forno spento ma con la luce accesa.

SONY DSC

Preparazione 2° impasto: uniamo al nostro impasto, le uova, lo zucchero, il sale, la vaniglia, la scorza del limone, la farina e azioniamo l’impastatrice. Mentre l’impastatrice è in funzione aggiungiamo il burro a pezzi e impastiamo per almeno 15-20 minuti o fino a che il burro non sarà stato completamente assorbito dall’impasto.

Trasferiamo l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata.

SONY DSC

Formiamo una palla.

SONY DSC

Imburriamo e infariniamo lo stampo da pandoro e sistemiamo al centro il nostro impasto.

SONY DSC

Copriamo e facciamo lievitare, sempre nel forno spento ma con la luce accesa, per almeno 5 ore o fino a che la pasta non raggiunge il bordo dello stampo.

SONY DSC

Cuociamo il pandoro in forno già caldo a 190° per i primi 10 minuti, poi abbassiamo a 160° per 25-30 minuti. Se durante la cottura la superficie dovesse colorirsi troppo, copriamo con la stagnola.

Assicuriamoci che sia cotto facendo la prova stecchino.

SONY DSC

Una volta cotto, togliamolo dal forno e facciamo raffreddare completamente prima di eliminare lo stampo.

SONY DSC

A questo punto non ci resta che sistemare il pandoro su un piatto e spolverare con lo zucchero a velo.

SONY DSC

SONY DSC

Il nostro “pandoro artigianale soffice e fragrante” è pronto.

SONY DSC

Si conserva per 2-3 giorni se, mantenuto chiuso in una busta per alimenti ben sigillata.

Un piccolo consiglio: prima di portare in tavola il pandoro, sistemiamolo vicino ad una fonte di calore per 10 minuti (termosifone, forno preriscaldato e spento….) in modo che acquisti fragranza e sofficità.

Non mi resta che augurarvi…

BUON APPETITO e BUONE FESTE!

I commenti sono chiusi.