Crema pasticcera sempre perfetta

Consigli e suggerimenti per preparare la “crema pasticcera sempre perfetta”.

Con le foto passo passo il successo è garantito.

La più classica, versatile e amata crema da usare in pasticceria. Ottima gustata da sola o per farcire torte, bignè, crostate, pasticcini……..

La crema pasticcera può essere aromatizzata in modi diversi in base all’occasione e rendere, così, unici i nostri manicaretti.

Vi elencherò la ricetta base, facile e veloce, che riesce sempre perfetta, come aromatizzarla, più alcune varianti che possiamo preparare se abbiamo intolleranze al glutine o al lattosio, in modo che tutti possono gustare questa prelibatezza.

Crema pasticcera sempre perfetta

SONY DSC

Crema pasticcera sempre perfetta

INGREDIENTI

mezzo litro di latte

1 uovo intero + 3 tuorli

140 gr di zucchero

40 gr di farina

1 bacca di vaniglia

1 scorza di limone

INIZIAMO A CUCINARE

Mettiamo a bollire, in un pentolino, il latte con metà dose di zucchero, la scorza del limone, la bacca di vaniglia aperta a metà nel senso della lunghezza e i suoi semini.

SONY DSC

In una pentola capiente mettiamo il rimanente zucchero, le uova e la farina.

SONY DSC

Mescoliamo bene con la frusta.

SONY DSC

Versiamo a filo il latte bollente, continuando a mescolare.

SONY DSC

SONY DSC

Riportiamo a bollore, sempre mescolando con la frusta, e, quando si sarà addensata (pochi minuti), spegniamo il fuoco.

SONY DSC

La “crema pasticcera sempre perfetta” è pronta.

SONY DSC

Possiamo gustarla subito calda per una deliziosa merenda.

Per tutte le altre preparazioni va usata fredda (farcire torte, bignè, pasticcini…), quindi appena spento il fuoco, la versiamo in una terrina e la copriamo immediatamente con la pellicola a contatto, in modo che non si crei la fastidiosa crosticina, e la lasciamo raffreddare a temperatura ambiente.

SONY DSC

Possiamo aromatizzarla come più ci piace. Ad esempio possiamo trasformarla in crema al cioccolato, basterà aggiungere, quando è ancora bollente del cacao o della cioccolata a pezzi e mescolare. All’arancia, sostituiamo la scorza del limone con quella dell’arancia, Al caffè, aggiungendo 1 cucchiaio di caffè solubile quando è ancora calda. Al pistacchio, aggiungendo 1 cucchiaio di pasta al pistacchio.

Per chi è intollerante al glutine, basterà usare, al posto della farina l’amido di mais, la farina per celiaci o la farina di riso.

Per chi è intollerante al lattosio, basterà usare un latte vegetale.

Spero che i miei consigli vi siano utili per preparare degli ottimi dessert per tutti i gusti.

Non mi resta che augurarvi…

BUON APPETITO!

I commenti sono chiusi.