Rana pescatrice (coda di rospo) in padella

RANA PESCATRICE (CODA DI ROSPO) IN PADELLA

Ricetta per preparare la “rana pescatrice in padella”.

La rana pescatrice è un pesce prelibato dalle carni magre, sode e delicate.

Ho deciso di cucinarla in maniera semplice per esaltare al massimo il sapore. Una marinatura con olio, limone ed erbette, e una cottura in padella veloce e salutare.

Ideale per tutti i palati, in particolare per i bambini e per chi ha problemi di linea.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • rana pescatrice 4
  • timo 4 rametti
  • Salvia 4 rametti
  • Succo di limone 1 bicchierino
  • Vino bianco secco 1 bicchiere
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

  1. INIZIAMO A CUCINARE

    Possiamo trovare la rana pescatrice sia fresca che surgelata, generalmente viene venduta già pulita e priva di testa. Se decidiamo di acquistarla fresca, chiediamo al pescivendolo di eliminare anche la pelle. Se invece usiamo quella surgelata, facciamola scongelare a temperatura ambiente ed eliminiamo la pelle.

    Laviamo e asciughiamo il pesce, saliamo, pepiamo e sistemiamolo in un contenitore, irroriamo con il succo del limone, 4-5 cucchiai di olio, il timo e la salvia spezzettata.

    Facciamo marinare per 1 ora in modo che si insaporisca bene.

    Scaldiamo una padella antiaderente, adagiamo le rane pescatrici con 1 cucchiaio di olio e limone della marinatura, facciamo rosolare a fuoco medio per 2-3 minuti per parte.

    Sfumiamo con il vino, abbassiamo il fuoco e facciamo cuocere coperto per circa 10 minuti, fino a che la carne risulti tenera.

    La nostra “rana pescatrice in padella” è pronta per essere servita e gustata.

    Possiamo accompagnarla con un’insalata fresca di stagione oppure vai nella sezione contorni dove troverai quello più adatto ai tuoi gusti.

    BUON APPETITO!

     

Note

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato seguimi anche su Facebook e Twitter

Precedente Arista in crosta di pane Successivo Rotolo di patate e zucchine ripieno

Lascia un commento

*