Pomodorini conservati in acqua e sale

Mantenere il colore, il profumo e il sapore dei pomodorini per tutto l’anno e gustarli come appena colti?

Seguite queste semplici indicazioni fotografate passo passo su come conservare i pomodorini in acqua e sale.

Questo metodo di conservazione è adatto a tutti i tipi di pomodorini (ciliegini, datterini, pachino…)

Otterrete così dei pomodorini da usare come più vi piace. Sono ottimi come condimento a una pasta, per fare delle golosissime bruschette, per pizze e focacce, come antipasto…

Pomodorini conservati in acqua e sale

SONY DSC

Pomodorini conservati in acqua e sale

INGREDIENTI

pomodorini

acqua

sale grosso

La preparazione e la sterilizzazione dei barattoli

Per prima cosa procuriamoci dei barattoli di vetro, (anche riciclati) ben puliti, con capsula a chiusura ermetica sempre nuova.

Sistemiamo barattoli e tappi in una pentola capiente avvolti tra un canovaccio. Riempiamo con tanta acqua fredda quanto basta a ricoprirli completamente e portiamo a bollore, abbassiamo il fuoco e facciamo sobbollire per 30 min.

Facciamo raffreddare, togliamoli e mettiamoli su un telo pulito a testa in giù.

Prima di riempire i barattoli assicuriamoci che siano perfettamente asciutti.

INIZIAMO A CUCINARE

Laviamo bene i pomodorini, eliminiamo il gambo, stendiamoli su un telo e asciughiamoli.

Con uno stuzzicadenti pratichiamo 4/5 fori su ogni pomodorino, sistemiamoli dentro i barattoli pressando leggermente e lasciando 1 cm dal bordo.

SONY DSC

Mettiamo a bollire tanta acqua salata quanta ne serve per ricoprire tutti i pomodorini.

La proporzione è 1 litro di acqua + 1 cucchiaio di sale grosso.

Riempiamo i barattoli ricoprendo tutti i pomodorini con la soluzione d’acqua bollente.

SONY DSC

Chiudiamo e facciamo intiepidire.

Sistemiamo barattoli in una pentola capiente avvolti tra un canovaccio. Riempiamo con tanta acqua fredda quanto basta a ricoprirli completamente e portiamo a bollore, abbassiamo il fuoco e facciamo sobbollire per 20 min.

Facciamo raffreddare completamente nell’acqua.

Etichettiamo con mese e anno e sistemiamo in dispensa.

Si conservono anche per 1 anno.

BUON APPETITO!

I commenti sono chiusi.